CORDATA DI SOLIDARIETÀ

L’ “LIFELINE DOLOMITES” è nata principalmente come Gruppo d’appoggio al Dottor Carlo Spagnolli, il medico trentino impegnato dal 1975 nella sua missione umanitaria in Africa.

Ha la sede a Pozza di Fassa e lavora in stretta collaborazione con l’Associazione Amici Sen. Giovanni Spagnolli di Rovereto, con la Fondazione Roberto Bazzoni di Milano, con l’Associazione Pane, Pace e Sviluppo di Colorno, con l’Associazione Friul Adventures Fiore di Osoppo, con l’Associazione Amici dell’Uganda di Pagnano di Merate, con il Gruppo Amici di Telgate, con l’Associazione Serenella di Villa Lagarina, con il Gruppo Missionario di Folgaria, con l’Associazione Cometa di Pergine Valsugana, con la Croce Rossa Italiana del Trentino, Comitato Provinciale di Savona , Comitato di Voghera e con tante altre Associazioni di volontariato a livello nazionale.

 

L’Associazione si propone di:

  • Promuovere iniziative di solidarietà rivolte alle aree povere del pianeta.
  • Sviluppare, con i mezzi più opportuni, la conoscenza delle diversità sociali, culturali ed economiche, in particolare dei Paesi in via di sviluppo.
  • Attivare la raccolta pubblica di fondi finalizzata al reperimento di farmaci, materiale ed attrezzature sanitarie e alimenti essenziali a favore di strutture ospedaliere in aree particolarmente bisognose.
  • Collaborare con altre organizzazioni di volontariato presenti sul territorio per sviluppare azioni coordinate e metodologie sperimentate.
  • Svolgere attività di beneficenza, intesa come libera erogazione di denaro e beni materiali, a favore di soggetti versanti in stato di bisogno.
  • Organizzare tutte quelle iniziative tendenti a far emergere nell’opinione pubblica lo spirito di solidarietà tra i popoli.
  • L’Associazione esclude ogni attività di lucro e potrà svolgere ogni azione che ritenga necessaria, utile o comunque opportuna per il raggiungimento dei propri scopi.

Concluso il primo triennio del Progetto VIAC (Diagnosi e terapia precoci del carcinoma cervicale dell’utero)

Attività realizzate:

Attivazione di quattro Corsi di Training di VIAC (Visual Inspection with Acetic Acid and Cervicograpy) presso il Chinhoyi Provincial Hospital. Il VIAC è la metodologia di intervento prevista per la Diagnosi e Terapia Precoce del Carcinoma del Collo dell’Utero dalla World Health Organization per i Paesi di scarse risorse economiche, adottata e prescritta dal Ministry of Health dello Zimbabwe.

Questi corsi di due settimane ciascuno hanno formato 76 tra General Medical Officers e Registered Nurses/Midwives inserite nei ruoli del servizio sanitario pubblico dello Zimbabwe.

Attività di cura e prevenzione della malattia presso 8 centri della Mashonaland West con la fornitura di attrezzature e di materiale sanitario necessario per la cura e prevenzione della patologia.

1.      Chinhoyi Government Provincial Hospital

2.      Kadoma Government General Hospital

3.      Karoi Government District Hospital

4.      Chegutu Government District Hospital

5.      Kariba Government District Hospital

6.      Banket Government District Hospital

7.      St.Rupert Meyer Mission Hospital, Makonde District

8.      Centro Missionario per la Salute e Promozione della Donna, Harare

Screening completo per 16.000 donne. Tutte hanno goduto di doppia registrazione sia su registro cartaceo che su computer con relativi nomi, telefono e indirizzo per eventuali convocazioni. Sono state ovviamente registrate in computer anche le rispettive Cervicografie.

Nel caso che le Donne siano VIAC Negative, si prescrive un ulteriore simile esame ogni tre anni.

Nelle Donne VIAC Positive (con diversi gradi di CIN 1,2,3) il controllo viene effettuato entro un anno, dopo aver adottato immediatamente le misure terapeutiche ambulatoriali previste, che sono l’escissione delle lesioni precancerose con Crioterapia e/o con Diatermia (LOOP Conization of Cervix).

Nelle Donne VIAC Positive e HIV-AIDS Positive il controllo viene effettuato dopo sei mesi e associato alla Terapia antiretrovirale specifica.

Oltre 300 donne sottoposte a terapia precoce sono state guarite dal rischio di evoluzione del carcinoma. 30 donne in cui è stato evidenziato un carcinoma cervicale sono state operate di isterectomia e in alcuni casi inviate per la radioterapia nell’ospedale della capitale.

ALTRO...

News

Contatti

Lifeline Dolomites

Strada de la Veisc, 40
38036 Pozza di Fassa TN

Tel. +39 0462 764253
Fax +39 0462 764253

info@lifeline-dolomites.it

 

Informativa sui cookie

Lifeline Dolomites Onlus - Strada de la Veisc, 40 - 38036 Pozza di Fassa TN
Tel. +39 0462 764253 - Fax. +39 0462 764253 - Email: info@lifeline-dolomites.it
Copyright 2011 by LifeLine Dolomites - C.F. 02032240224